Cos’è un alto contenuto di THC per la Cannabis?

Cos’è un alto contenuto di THC per la Cannabis?

Molti amanti della cannabis sono curiosi di sapere cosa è considerato un alto contenuto di THC nella cannabis. C’è stato così tanto clamore riguardo le varietà con il 30% di THC che potreste rimanere sorpresi nel sapere che i livelli medi di THC delle varietà di cannabis più popolari acquistate nei coffee shop olandesi si aggirano intorno al 16%. Ma vogliamo parlare delle varietà premium dei coffee shop olandesi? Quanto THC c'è in media nell'hashish? Continuate a leggere per scoprire tutto ciò che c'è da sapere sul THC nei vostri prodotti di cannabis preferiti.

Riassunto:
Che cosa è considerata una quantità elevata di THC nell’erba?
La quantità di THC determina quanto effetto sentirete?
Come fa il THC a stonare?
Come misurare la potenza del THC a casa
Come incrementare i livelli di THC quando coltivate cannabis
Scoprite i nostri semi migliori ad alto contenuto di THC

Che cosa è considerata una quantità elevata di THC nell’erba?

I consumatori di cannabis sono spesso fuorviati nel pensare che qualsiasi ceppo di cannabis con meno del 25% di THC debba essere notevolmente meno potente della media. Eppure gran parte della cannabis coltivata e consumata contiene circa il 16% di THC. Nei Paesi Bassi il Trimbos Institute conduce un'indagine annuale sulla cannabis e sulla potenza dell'hashish. Trimbos è l'Istituto Olandese di Salute Mentale e Dipendenze.

E’ stato appena completato il 20° sondaggio annuale, con campioni di cannabis acquistati in 49 diversi coffee shop. In tutti i casi, sono state acquistate nei coffee shop sia la varietà di cannabis più forte che la varietà più popolare. Vengono misurati sia il THC che il CBD e a rendere lo studio Trimbos così informativo è il modo scientifico con cui raccoglie le informazioni.

Vi interesserà a sapere che i livelli di THC nelle migliori varietà di erba dei coffee shop era del 18,4%. Quindi, solo da questa prova, si potrebbe dire che il 18% di THC è già considerata una quantità elevata. Dopo tutto, il sistema dei coffee shop olandesi è istituito da diversi decenni. I coffee shop vengono riforniti da coltivatori professionisti qualificati che utilizzano genetiche affidabili. Eppure molte persone sono convinte che le migliori varietà dei coffeeshop contengano ben oltre il 20% di THC.

Coffeeshop THC average level

A titolo di confronto, le varietà più popolari (le più vendute) dei coffee shop avevano livelli di THC del 16,7%. La differenza di THC tra le varietà più popolari dei coffee shop e quelle di qualità superiore era solo dell'1,7%. Gli amanti dell'hashish potrebbero rimanere sorpresi nello scoprire che i livelli medi di THC riscontrati nell'hashish olandese dei coffeeshop erano solo del 26%. Questo è solo il 7,4% più forte rispetto alle varietà di erba di prima qualità.

Correlati:
Full Trimbos cannabis survey (Dutch language only)

Questi valori di THC dell'istituto Trimbos sono molto simili a quelli che si trovano nel Regno Unito. Un'indagine del Ministero degli Interni britannico ha mostrato livelli medi di THC del 15,0% nei campioni sequestrati dalla polizia. Praticamente tutta la cannabis del Regno Unito è coltivata nel Regno Unito, c’è pochissima importazione. Il sondaggio dell'Home office del Regno Unito è qui. I livelli medi di THC del 15% riscontrati nel Regno Unito sono simili ai livelli del 16,7% riscontrati nelle varietà più popolari dei coffee shop olandesi. Ciò suggerisce che nel Regno Unito un alto contenuto di THC sarebbe da considerare anche nel range tra 16 e 18% di THC.


Guida ai livelli di THC di Dutch Passion

Guida ai livelli di THC

Valore in %

Basso

0 - 5%

Medio

5 - 10 %

Alto

10 - 15 %

Molto Alto

15 - 20 %

Estremamente Alto

> 20%


Quali sono le più alte percentuali di THC nell’erba ad oggi

E' raro vedere livelli di THC superiori al 25%. Anche se è molto comune vedere rivendicare livelli di THC del 25-30% in vaso. Di solito, la cannabis di qualità migliore che troverete sta nell'intervallo tra il 25% ed il 30% di THC. Nel mondo reale, qualsiasi varietà di cannabis con un valore di THC che supera il 20% dovrebbe essere considerata molto forte. In generale è un buon consiglio controllare che le affermazioni stravaganti sul THC siano supportate da dati di laboratorio, in quanto il più delle volte non lo sono.

Dutch Passion utilizza laboratori indipendenti per condurre i test sul THC, di solito usando due laboratori diversi e confrontando poi i dati. Utilizzando laboratori indipendenti, i dati sono sicuramente più accurati di quelli che si possono ottenere dai test casalinghi e così viene eliminata la possibilità di risultati disonesti. I più alti livelli di THC mai visti da Dutch Passion una varietà autofiorente erano del 25,9% nell’Auto Cinderella Jack.

Auto Cinderella Jack THC XXL

Analisi di laboratorio professionale della nostra Auto Cinderella Jack

Professional cannabinoids lab analysis of our Auto Cinderella Jack:

La quantità di THC determina quanto effetto sentirete?

Non necessariamente. Ci sono altri fattori che possono influenzare il tipo di sballo e la sua intensità. La presenza di cannabinoidi diversi dal THC può avere un grande effetto sul tipo di sballo che proverete. Molti intenditori di cannabis preferiscono varietà con un profilo cannabinoide che contiene altro rispetto al solo THC. ‘L’ entourage effect’ è il nome dato alla sinergia di diversi cannabinoidi che agiscono insieme per amplificare gli effetti ed il piacere dello stono. Spesso questo significa che il profilo dei cannabinoidi può mostrare piccole quantità di CBD, CBG, THCV, CBC, CBN e altro.

Oltre all'effetto entourage degli altri cannabinoidi, si pensa che anche il profilo terpenico giochi un ruolo importante nel modulare (o "guidare") il tipo di high che sperimentiamo. Ecco perché gli intenditori di cannabis danno così tanta importanza alla raccolta, all'essiccazione e alla cura della loro cannabis.

Un'altra considerazione da tenere presente è il vostro gusto personale. Gli amanti dell'Indica preferiranno le loro varietà a dominanza Indica preferite rispetto alle varietà a dominanza sativa più potenti. Forse è meno importante chiedersi quale varietà vi farà sentire più ‘high’, ma è più importante chiedersi quale varietà vi piacerà di più. Per alcune persone potrebbe essere un ceppo con un livello medio di THC ed un pò di CBD, per esempio. I ceppi con un THC più alto potrebbero non essere necessariamente quelli che vi piaceranno di più.

Correlati:
Tutto quello che c’è da sapere sui terpeni

Auto Cinderella Jack THC frosty buds

Quantità di THC necessaria per stonarsi

La quantità di THC di cui avete bisogno per stonarvi varia da una persona all'altra, a seconda della vostra tolleranza. Un consumatore di cannabis inesperto potrebbe sballarsi fortemente vaporizzando dell'erba contenente 5-10 mg di THC. Un consumatore più esperto invece potrebbe essere in grado di consumarne anche 5 volte di più.

Mangiando un prodotto commestibile a base di cannabis, un consumatore esperto potrebbe assumerne circa un grammo d’olio. Si tratta di circa 700mg di THC, molto più di quanto una persona inesperta dovrebbe prendere in considerazione di usare. Ci sono parecchie opinioni controverse nei paesi in cui la cannabis è legale riguardo la potenza e l'etichettatura dei prodotti commestibili a base di cannabis. Alcuni temono che i prodotti commestibili a base di cannabis possano essere troppo forti per un consumatore incauto e vogliono mettere dei limiti al THC. Altri sono preoccupati che alcuni prodotti commestibili assomiglino troppo alle caramelle per bambini. Una considerazione da tenere presente quando si consumano commestibili ad alto contenuto di THC è che lo sballo potrebbe raggiungere il suo picco solo dopo un paio d'ore. Durante questo periodo è importante non continuare a mangiare altri prodotti a base di THC.

Come fa il THC a stonare?

Un complicato processo biochimico chiamato farmocinetica è responsabile dell'assorbimento, della distribuzione, del metabolismo e dell'eliminazione del THC nel corpo. Una volta nel corpo, il THC interagisce con il sistema endo cannabinoide umano. Si legano al THC specifici recettori, in particolare i recettori CB1 che sono progettati esclusivamente per i cannabinoidi.

La scoperta del sistema degli endo cannabinoidi negli anni '90 è stata una vera e propria svolta nella comprensione del modo in cui i cannabinoidi vengono usati dall'organismo. Ancora oggi, i ricercatori riescono solamente ad intravedere la superficie in quella che è la scienza dei cannabinoidi e la medicina dei cannabinoidi. Resta ancora molto da imparare sul modo in cui il THC influisce sul corpo e premia la mente con così tanto piacere. Il tutto con un range unico di benefici medici e così pochi effetti collaterali.

Effetti THC ad alta potenza

Per i consumatori di cannabis esperti, gli effetti del consumo di grandi quantità di una varietà molto potente e carica di THC possono essere leggermente disorientanti, ma comunque deliziosamente piacevoli. Il consumatore di cannabis esperto è più abituato agli effetti del THC rispetto al consumatore occasionale, ed è meno probabile che si senta in preda al panico o in ansia dopo averne usata in grande quantità. In effetti, molti consumatori abituali di cannabis pensano che il ‘pugno duro’ sia uno dei modi migliori per rilassarsi.

Si possono accusare subito gli effetti psicoattivi dopo un grande uso di THC. Si può avere voglia di sdraiarsi, di rilassarsi con la TV, con la musica o con gli amici. Alcune persone hanno un appetito furioso dopo un utilizzo di THC particolarmente abbondante, altri provano un iniziale sensazione di euforia, seguita da un piacevole senso di benessere. L'intera esperienza può durare diverse ore.

A seconda del ceppo di cannabis che usate, potreste sentirvi un pò stanchi e persino desiderare di fare un pisolino. Al contrario, alcune persone preferiscono andare in discoteca. Ognuno è diverso, con un sistema endo cannabinoide unico. Individui diversi possono sentire effetti molto diversi anche quando viene somministrata la stessa quantità di THC.

Correlati:
La nostra top 5 dei semi di cannabis USA

Store your weed in a jar

Come ottenere la migliore potenza dal THC

Sia che coltiviate un piccolo numero di piante in casa, o che lo facciate su scala più professionale, tutti vogliono ottimizzare le condizioni della grow room e la qualità del raccolto. Un modo per aumentare la qualità è quello di coltivare con una lampada a LED di qualità acquistata da un fornitore di fiducia. L'upgrade all’illuminazione a LED è uno dei costi più grandi che dovrete affrontare, ma sarà anche uno di quelli più importanti e vedrete che non ve ne pentirete.

Molti coltivatori professionisti hanno confrontato i LED direttamente con luci HPS utilizzando cloni di piante identici. I cloni coltivati a LED mostrano livelli di THC superiori a quelli coltivati con HPS. Livelli di THC del 17% con luci HPS possono diventare del 23% utilizzando LED. Inoltre potete aggiungere una luce UVB alla vostra grow room se volete davvero pompare le genetiche e aumentare il THC di un altro paio di punti percentuali.

Un fattore chiave per ottenere più alti livelli di THC ed una migliore potenza è utilizzare i migliori semi di cannabis. Se usate semi di cannabis di scarsa qualità non otterrete mai un raccolto di qualità, non importa quanto sia ottimizzata la vostra growroom. Scegliete i migliori semi di cannabis che potete da una banca del seme ufficiale, riconosciuta e di cui potete fidarvi.

L'esperienza di coltivazione conta molto. Imparare a garantire alle piante la corretta nutrizione, l'illuminazione e l'acqua durante la coltivazione può richiedere tempo. Più si impara, migliori si diventa.

Correlati:
How to grow cannabis indoors

Quanto tempo ci mette il THC a perdere la sua potenza

La cannabis conservata nel freezer rimarrà potente per svariati anni, probabilmente un decennio o anche di più. Anche la cannabis che è stata conservata a temperatura ambiente e dimenticata in un cassetto può essere fumata e goduta dopo 3 o 4 anni con un’esperienza di qualità. Più calde sono le condizioni in cui la tenete, più velocemente si degrada il THC. Naturalmente, le temperature più alte causano anche la perdita dei terpeni più saporiti. Anche la luce degrada il THC, trasformandolo in CBN. Per questo motivo è sempre buona abitudine conservare le cime in un luogo buio e mai in un barattolo esposto alla luce diretta del sole.

Come misurare la potenza del THC a casa

Purtroppo, finora non è ancora stato trovato un modo a basso costo, ripetibile ed affidabile per misurare i livelli di THC nei vostri fiori a casa. Nel corso degli anni abbiamo visto andare e sparire molti dispositivi di analisi a basso costo, tra cui sensori che si collegano direttamente agli smart phone che affermano di essere in grado di misurare la potenza del THC in modo semplice, economico, ripetibile e preciso. Purtroppo nessuno di questi dispositivi è affidabile. Dutch Passion ne ha visti e testati molti nel corso degli anni.

Il modo migliore per misurare i livelli di THC è quello di rivolgersi ad un laboratorio di analisi professionale. Purtroppo è un procedimento costoso e può costare ben oltre 100 euro per misurare cannabinoidi e terpeni. Questa però è una spesa necessaria per le banche del seme di cannabis professionali e per i produttori di cannabis autorizzati. Pochi coltivatori domestici invece possono permettersi questo privilegio.

Come testare la potenza del THC nelle cime

Possono essere utilizzati metodi come la TLC (cromatografia a strato sottile) per fornire risultati approssimativi senza la necessità di costose apparecchiature analitiche. Ma se volete un risultato più accurato dovete rivolgervi ad un laboratorio di chimica professionale dotato di macchine per la cromatografia liquida ad alta prestazione (HPLC). Qui si possono misurare le precise quantità di cannabinoidi, con una o due cifre decimali.

Amber milky clear cannabis trichomes

Come trovare il picco di potenza del THC

Durante la coltivazione della cannabis molti coltivatori raccoglieranno ad un preciso punto in base all'aspetto dei tricomi. Il momento preciso del raccolto dipende dal vostro gusto personale. Alcuni preferiscono raccogliere precocemente quando tutti i tricomi sono ancora chiari, per uno stono un pò più energico. Altri preferiscono uno stono più pesante raccogliendo quindi quando i tricomi iniziano a diventare ambrati. In ogni caso la tendenza più usuale è quella di raccogliere nel mezzo, quando i tricomi sono prevalentemente opachi e lattiginosi.

Il THC perde di potenza quando si preparano cannabutter o prodotti
commestibili?

Un pericolo nella cottura della cannabis (o negli estratti di cannabis tipo il cannabutter o l'olio di cannabis ecc.) è il surriscaldamento o l’eccessiva cottura del commestibile permettendo al calore in eccesso di degradare parte del THC. Utilizzando una padella per friggere per la preparazione di prodotti commestibili, ad esempio, ci sarà meno controllo sulla temperatura massima raggiunta rispetto ad un forno con controllo termostatico. Il THC solitamente è stabile quando si producono prodotti commestibili. Ma se lo si sottopone a periodi prolungati di alte temperature (per esempio 250oC) è possibile che la potenza si degradi. Ma seguendo una ricetta verificata ed usando una temperatura del forno più bassa non dovreste incappare in nessun problema.

Come incrementare i livelli di THC quando coltivate cannabis

THC levels are not magic numbers

Una domanda comune fra i coltivatori è "come posso aumentare i livelli di THC nella mia coltivazione? Man mano che l'esperienza del coltivatore aumenta (e qui purtroppo non ci sono scorciatoie!) migliora la capacità di capire e di prendersi cura delle piante. Così come migliorano i risultati e la qualità del raccolto.

Da notare che Dutch Passion etichetta le varietà in base alla potenza delle genetiche. Coltivando con le giuste accortezze otterrete livelli di THC molto elevati dalle varietà ad alto THC di Dutch Passion. Tuttavia è importante considerare che senza condizioni ottimali di coltivazione, le piante non raggiungeranno il loro pieno potenziale e si potranno ottenere risultati di THC più bassi.

Se siete seriamente intenzionati a migliorare le vostre capacità di coltivazione e volete imparare alcuni utili consigli e suggerimenti per la coltivazione, questo blog può essere una lettura utile.

Correlati:
How to optimise your grow room conditions
Growing cannabis indoors

Alcuni e semplici modi per migliorare i livelli di THC e la salute delle piante sono quelli di prendere in considerazione di potenziare la vostra grow room:

  • Le luci di coltivazione a LED di qualità, se usate correttamente, vi permetteranno di portare
    la vostra qualità ad un livello superiore
  • L'uso di air-pots o di vasi di coltivazione in feltro migliorano l'aerazione delle radici e la salute delle piante
  • Considerare l'integrazione di luce UVB durante la fioritura per aumentare i livelli di THC
  • Identificare ed eliminare le fonti di stress che le piante possono avere nella vostra grow room
  • Migliorare le vostre conoscenze con letture online, libri, ecc.

Ricordate, sta a voi riuscire a tirare fuori tutto il potenziale genetico delle vostre piante ottimizzando le condizioni di coltivazione e l’ambiente esterno. Ovviamente ci saranno dei limiti anche se acquistate i migliori semi di cannabis aspettandovi i più alti livelli di THC, se la vostra grow room ha bisogno di miglioramenti.

Cercate di imparare il più possibile sulla nutrizione delle piante, sull’illuminazione, sulle temperature ottimizzate, sulla ventilazione dell'aria, sull'umidità, sulla riduzione dello stress delle piante, ecc. per tirare fuori il meglio dai vostri semi di cannabis. Presto sarete Masters at Work!

Three high THC varieties from Dutch Passion

Scoprite i nostri semi migliori ad alto contenuto di THC

Ricordate che non tutti ritengono che le varietà più piacevoli siano anche le più forti. Alcuni amano coltivare un raccolto dopo l’altro con un THC al 20-25%. Mentre ad altre persone gli effetti di questi ceppi ad alto contenuto di THC possono risultare un po' troppo forti e preferiscono un ceppo a THC medio, o forse con la presenza di un pò di CBD.

Ma se la vostra passione è quella di coltivare le varietà più forti con i massimi valori di THC, allora dovete dare un'occhiata alla collezione elite di Dutch Passion delle varietà con THC estremamente elevato. Questi semi femminizzati e semi autofiorenti sono tutti in grado di fornire ben oltre il 20% di THC. In condizioni ottimizzate potreste essere una di quelle persone fortunate che riesce a superare il 25% di THC con questi potenti semi di cannabis.

Se capiterà che vi sentiate un po' sopraffatti dalle varietà ad altro THC, allora sentitevi liberi di giocare con i filtri di Dutch Passion sul nostro webshop. Potrete scegliere tra i semi a basso contenuto di THC, semi a medio contenuto di THC o semi che forniscono i più alti livelli di THC possibili.

Cos’è un alto contenuto di THC per la Cannabis?
Maggio 1st 2020

lascia un commento

comments

Lola

30/07/2020 12:15:22

Tom, 20 mei 2020. Daar hebben we geen harde gegevens van aangezien de geteste soorten van binnen komen. Over het algemeen vallen de resultaten van buiten net iets lager uit omdat de omstandigheden vaak net wat minder optimaal zijn dan bij een gecontroleerde binnen grow. De kwaliteit komt van 1) de genetica 2) het licht en 3) de kweekomstandigheden.

Tom

20/05/2020 20:25:50

En wat met buiten wiet? De autoflowers die een zeer goede zomer hebben in Nederland? Zijn daar gegevens van?