Come accompagnare il cibo alla cannabis. Uno sguardo sulla cucina della cannabis.

Come accompagnare il cibo alla cannabis. Uno sguardo sulla cucina della cannabis.

Oltre al sesso, i due più grandi piaceri nella vita di uno stoner sono sicuramente il cibo e la cannabis. Poche altre cose possono essere combinate per rendere la gente così felice e contenta. Combinare la cannabis col cibo e le bevande di qualità da un grande piacere sinergico. Gli effetti della cannabis rendono il sapore del cibo ancora migliore e l'appetito risulta amplificato fino a nuovi livelli di intensità e apprezzamento. La soddisfazione post-pranzo è difficile da migliorare, a meno che non ci siano un'altra canna e un po' di budino al cioccolato in programma.

Gli amanti del vino abbinano da secoli vini specifici a cibi corrispondenti. Formaggio, carne, pesce e quasi tutte le delizie gastronomiche possono essere abbinati a un vino che ne farà emergere le qualità più nascoste. Man mano che la cannabis diventa mainstream, sempre più persone stanno scoprendo che alcune varietà sono un abbinamento perfetto per certi cibi e sapori.

 

Come gustare al meglio i complessi aromi della cannabis

La prima domanda che devi porti è: come voglio gustarmi la mia cannabis? Mescolarla col tabacco potrebbe non essere il modo migliore. Molte persone trovano che il tabacco mascheri i sapori della cannabis e rovini le papille gustative, e preferiscono conservare la propria erba per abbinarla al cibo, piuttosto che fumarla insieme al tabacco. Vaporizzare la cannabis, o fumarsi una canna “pura”, permette di sentire l’intera gamma di terpeni e di ottenere la resa migliore in fatto di gusto dalle infiorescenze.

Essere in grado di riconoscere i vari terpeni è la chiave per fare buoni abbinamenti con la cannabis. Questo è uno dei molti motivi per cui così tante persone preferiscono evitare la combustione e vaporizzare le loro infiorescenze. Altri preferiscono fumarsi un purrì e di distinguere i vari gusti e sapori. Miscelare la cannabis con il tabacco può rendere difficile la degustazione. Trova un metodo che ti permetta di assaggiare al meglio la tua cannabis. Una caratteristica dei vaporizzatori che, in questo caso, torna molto utile è la capacità di cambiare la temperatura. Questo può aiutare a dare alla cannabis un gusto leggermente diverso ogni volta, a seconda di quanto è alta la temperatura.

Devi cominciare valutando l’aroma delle tue infiorescenze. Non è così facile come sembra. Molte persone preferiscono godersi l’aroma della cannabis, piuttosto che analizzarlo e studiarlo. Quindi, se non l’hai mai fatto prima, passa un po’ di tempo ad annusare l’aroma delle tue scorte e cerca di identificarne i punti base.

 

Varietà di cannabis dal sapore dolce

Inizia dalle basi. Forse le infiorescenze hanno un aroma dolce, come molte varietà della famiglia Girl Scout Cookies – ad esempio, la Meringue®. O forse, hanno un profumo simile alle caramelle, come la Mokum’s Tulip®. Queste potrebbero essere varietà ottime da abbinare ad un dessert, specialmente se hai un debole per i dolci. Jorge’s Diamonds #1 è un’altra varietà particolarmente dolce con note di lamponi e miele.

Alcune varietà di cannabis hanno un aroma e un gusto fruttato definito, come la Passion Fruit o la famiglia Orange. Queste varietà sono spesso ricche di terpeni presenti anche negli agrumi, come il limonene. È possibile abbinare queste varietà sia ad un dolce alla frutta, sia ad un piatto salato come il pollo al limone o l’anatra a L’Orange. Se stai bevendo un cocktail o un drink dal sapore agrumato, potresti volerci abbinare una bella svapata di Orange Bud o Orange Hill Special. Se ti piace lo sballo, prova a mischiare un cocktail di Daiquiri Lime con la varietà autofiorente Auto Daiquiri Lime. Però, fai molta attenzione quando mescoli cannabis e alcol: non tutti trovano che sia una combinazione vincente.

Ecco alcuni abbinamenti consigliati dal team di Dutch Passion.

 

Strawberry Cough con fragole e crema

La varietà di Dutch Passion Strawberry Cough è molto famosa. Deve il suo nome al suo sapore di fragola. Alcuni credono che si debba tossire piano dopo aver inalato il fumo per cogliere questo retrogusto. La Strawberry Cough è una varietà ricca di THC, dal noto effetto anti-stress. Lo stress si dissolve e viene sostituito da un high euforico e da una sensazione di benessere. C’è qualcosa di meglio del mescolare un vaporizzatore pieno di Strawberry Cought ad una ciotola piena di fragole fresche?

 

Strawberry Cough with strawberries

 



Muffin ai mirtilli e caffè insieme alla Blueberry di Dutch Passion

I semi di cannabis Dutch Passion Blueberry sono stati in cima alle classifiche dei migliori semi femminizzati per anni. L’high piacevole di questa varietà si unisce ad un gusto fresco di bacche e mirtilli. Le infiorescenze, spesso, presentano delle macchiette blu e uno strato di resina spesso. Questa varietà si accompagna benissimo ad un muffin ai mirtilli e, per condire il tutto, con un po’ di caffè. In qualche modo, il caffè si accosta bene alla dolcezza della Blueberry. Darà al tuo salotto l’odore di un vero coffee shop olandese. Una combinazione di dolci ed erba che viene direttamente dal paradiso.

 

Blueberry and Blueberries



Durban Poison e pesce al curry. Un paradiso all’anice

Al pesce al curry viene spesso aggiunto dell’anice, per rendere più piccante il piatto. Il terpene Anetolo è la fonte dell’aroma e del sapore caratteristico dell’anice, e si trova anche nella cannabis. Grazie a questo terpene, la Durban Poison ha spesso un sapore simile e completa bene qualsiasi piatto a base di anice. Prova a vaporizzare un po’ di Durban Poison qualche minuto prima di mangiare il tuo pesce al curry e gustati il sapore extra mentre il tuo appetito raggiunge il livello successivo.

 

Fish curry and Durban Poison

 

Dolce e amaro. Auto Daiquiri Lime con la torta alla frutta

Oltre ad unire i terpeni e il cibo in maniera complementare, puoi provare ad andare per contrasto. I gusti dolci e quelli amari possono unirsi bene, a volte. Se ti piacciono i dolci, prova a bilanciare la dolcezza del tuo dessert con una varietà di cannabis che abbia un sapore amaro di lime, come la Auto Daiquiri Lime.

Sweet fruit cake and sour Auto Daiquiri Lime

 

Orange Bud e Torta al Cioccolato

Un’altra grande accoppiata è quella fra la torta al cioccolato e la varietà pluripremiata Dutch Passion Orange Bud. Il gusto dolce e cremoso del cioccolato si contrasta con l'aspra scorza d'arancia agrumata dell'Orange Bud. I due contrasti creano un connubio di sapori ricchi che ogni amante della cannabis apprezzerebbe. Con questo abbinamento, sarai estremamente soddisfatto anche dopo il pasto!

 Chocolate fudge and Orange Bud make a great combination

 

Caffè tostato in tarda notte e una forte varietà indica

Fin dai tempi dei primi coffee shop olandesi, la gente ha sempre amato il ricco aroma del caffè fresco tostato e l'inebriante profumo della cannabis. Si tratta davvero di una bella combinazione, che ha accolto molti turisti in visita ad Amsterdam. Molti amanti della cannabis si divertono a concludere la giornata con un caffè e una bella fumata/svapata. Raccomandiamo varietà indica per l'uso serale, molte persone le trovano più rilassanti di una stimolante sativa. Alcune persone ritengono che troppi caffè la sera potrebbero ridurre la loro inclinazione al sonno. Se combini il caffè con una sativa potresti rimanere sveglio per ore. Meglio risparmiare qualche bud indica di alta qualità per il caffè della sera. Quando si abbinano cibo, bevande e cannabis, bisogna considerare l'eredità sativa/indica della varietà che si sta usando, così come i terpeni e il gusto.

 

A cup of late night roast coffee combined with strong indica

 

Il futuro degli abbinamenti fra cannabis e cibo

Il cibo di produzione locale e la cannabis saranno la spina dorsale dei futuri abbinamenti cannabis/cibo. Questo farà sì che la cannabis sia coltivata biologicamente, senza pesticidi. Alcuni pensano che, un giorno, la cannabis coltivata con sostanze nutrienti vegane diventerà la norma. Ciò significa che gli schemi nutritivi si baseranno soprattutto sui minerali, piuttosto che su alimenti di origine animale come pesci, sangue e mangimi vegetali a base di ossa. I nutrienti “vegetali” permetterebbero agli amanti della cannabis vegana di gustarsi la propria erba senza preoccupazioni etiche. Allo stesso modo, il cibo verrà prodotto localmente con un approccio etico; il che, per alcuni amanti della cannabis, vuol dire più cibo vegetariano.

Il passaggio alla coltivazione locale di cannabis porterebbe dei cambiamenti, perché non tutte le varietà di cannabis possono essere coltivate dappertutto. Per esempio, nell’Europa Settentrionale sarebbe più facile coltivare varietà di indica outdoor piuttosto che coltivare, per dirne una, una varietà fotoperiodica di Haze. Dato che la cannabis diventa sempre più legale, gli alimenti e la cannabis prodotti localmente potrebbero diventare una parte importante della nostra futura cultura gastronomica. Se sei interessato all’argomento, ecco un approfondimento!

 

Abbinamenti di cannabis e vino

Ci sono intenditori di vino e intenditori di cannabis. È inevitabile che questi due mondi, prima o poi, si incontreranno – e il processo è già iniziato! In Colorado, alcuni chef hanno iniziato a cercare delle combinazioni fra vini pregiati, cannabis e buon cibo. La logica è abbastanza semplice: la combinazione virtuosa di cibo, vino e cannabis completa e incoraggia il consumo di tutti e tre per una perfetta serata di divertimenti. Prima o poi assisteremo a cose simili anche negli altri paesi dove la cannabis è legale. Le leggi cambieranno e i cuochi potranno iniziare a cucinare con la cannabis e a servirla durante le pause fra i pasti – magari con un vaporizzatore. Per coloro che hanno la fortuna di vivere in zone dove la cannabis è legale, ci sono già alcune serate dedicate agli abbinamenti fra cibo e cannabis.

Vice TV ha scoperto che gli spettacoli e le ricette che abbinano il cibo alla cannabis stanno diventando sempre più popolari (tanto che il team di Vice TV ha pubblicato un libro intitolato “Bong Appetit”). Un altro programma tv popolare che presenta il cibo dal punto di vista di un amante della cannabis è “Fuck That’s Delicious”, presentato dallo chef/rapper Action Bronson. Gli show gastronomici sono già uno dei generi più popolari in TV. L’uso della cannabis in cucina può solo portare maggiore interesse verso questi programmi.

 

Fai da te i tuoi abbinamenti fra cannabis e cibo

Alcuni appassionati di cannabis amano sperimentare (ad esempio, contrastando le varietà dolci con cibi piccanti per avere effetti diversi). La scelta è solo tua. I veri amanti della cannabis possono arrivare ad avere una varietà preferita per gli abbinamenti con ogni tipo di portata, dall’antipasto al dessert. Coltivare da sé la propria cannabis può essere molto d’aiuto, in quanto così si ha un quadro completo della genetica utilizzata. Gran parte dell’erba comprata per strada è di origini molto poco chiare. Alcuni commercianti usano dei nomi fittizi per le loro varietà, basandosi su cosa sembra loro più accattivante o vendibile. In questo modo, i loro clienti non hanno veramente idea di cosa stanno realmente fumando.

Coltivare i propri semi di cannabis rimane il modo migliore per avere le idee completamente chiare sulla genetica che si sta utilizzando. Inoltre, si può decidere di coltivare in modo biologico, assicurandosi che i propri bud siano privi di contaminanti, pesticidi, ecc. Basta scegliere alcuni semi femminizzati/autofiorenti da una seed company affidabile. Coltivare i propri semi di cannabis non è mai stato così facile.

 

 

Come accompagnare il cibo alla cannabis. Uno sguardo sulla cucina della cannabis.
Ottobre 25th 2019
Categorie : Varietà di Cannabis

lascia un commento