Cosa sono le varietà di cannabis landrace?

Cosa sono le varietà di cannabis landrace?

Gli esseri umani coltivano e usano cannabis da migliaia di anni. A quei tempi, la cannabis forniva a milioni di persone un comfort ricreativo. Negli anni più recenti, invece, ha trovato un ruolo emergente incredibilmente importante anche come medicina polivalente. Ma a cosa si riferiscono le persone quando chiedono esattamente cos'è una varietà landrace? Per landrace si intende semplicemente quella varietà di cannabis che negli anni non ha incrociato le sue genetiche originali con delle varietà moderne.

Riassunto:
Cos’è una varietà landrace e cosa la rende unica?
Quante varietà di erba landrace esistono?
Come riconoscere se un ceppo di cannabis è una vera landrace?
I migliori semi di cannabis landrace di Dutch Passion

Cos’è una varietà landrace e cosa la rende unica?

I ceppi ed i semi landrace hanno da sempre un posto speciale nelle collezioni di semi di cannabis degli esperti e dei breeders old-school. Questi ceppi, infatti, sono le basi genetiche originali degli ibridi di cannabis moderni. Si sono evoluti naturalmente nel corso di migliaia (o forse milioni) di anni. Si sono lentamente adattati perfettamente all'ambiente locale, o terroir, che spesso ha modellato le proprietà e le caratteristiche dei vari fenotipi in questa varietà landrace. Quanti ceppi di cannabis landrace esistono? È impossibile dirlo, l'illegalità della cannabis ha fatto sì che non esistano dei documenti storici botanici ufficiali.

Le varietà landrace sativa evolutesi dove il clima della giungla è caldo e tropicale sicuramente mostreranno delle proprietà diverse rispetto alle varietà landrace indica che si sono evolute per sopravvivere ad habitat montani più ostili ed aridi. Alcune di queste caratteristiche genetiche sono utili ai coltivatori moderni di cannabis che vorrebbero amplificare alcune proprietà per creare qualche nuovo ibrido moderno.

Molti ceppi originali landrace possono darci qualche indizio del loro paese di origine dal nome del ceppo, come ad esempio Durban Poison (Durban, Sud Africa), Malawi Gold, Thai, Afghani Kush, Mazar ecc.

Quante varietà di erba landrace esistono?

Landrace strains

Da dove deriva la cannabis landrace? Tutti i ceppi di cannabis moderni derivano dalle centinaia di varietà originali landrace. Negli ultimi decenni, i coltivatori di cannabis hanno incrociato in maniera estensiva le varietà originali landrace per migliorare o amplificare le loro caratteristiche migliori.

Ciò ha fatto sì che la maggior parte delle varietà landrace siano state in qualche modo modificate rispetto al loro stato genetico puro originale. Questo non piacerà ai puristi della cannabis old-school, ma questo lavoro di breeding è stato fatto per dei motivi validi. Senza di esso, molti di questi ceppi sarebbero stati semplicemente rifiutati dai coltivatori moderni per la poca produttività o per i livelli di THC insoddisfacenti. La maggior parte dei coltivatori di cannabis odierni non si preoccupa affatto che i semi di sativa landrace siano stati incrociati per creare qualche incrocio sativa più moderno che magari ha dei tempi di fioritura più brevi rispetto, ad esempio, ad una sativa landrace Thai originale.

Dove trovare i ceppi landrace in natura? La cannabis cresce ancora selvaggia in molte zone tropicali e aree di montagna, che sono notoriamente i posti migliori per trovare l'erba e i semi landrace. Se le rese e la consistenza del raccolto dei ceppi originali landrace venissero migliorate e i livelli di THC aumentassero, il coltivatore medio indoor dovrebbe considerarlo come un solido progresso in termini di coltivazione. Ma le banche del seme di cannabis originali come la Dutch Passion conservano ancora delle collezioni di semi landrace puri e non alterati per le generazioni future. Molti amanti della cannabis sono combattuti tra quell'ideale romantico di mantenere tutte le varietà di cannabis nella loro forma genetica originale e il desiderio moderno di massimizzare i raccolti, il gusto e la potenza, riducendo al minimo i tempi di fioritura.

Sono molti i coltivatori a ritenere che i ceppi landrace siano fondamentalmente superiori a quelli moderni, ma va anche detto che molte landrace sono completamente prive del contenuto di cannabinoidi e di altre caratteristiche (raccolti abbondanti, tempi di fioritura rapida) che molti coltivatori moderni considerano obbligatorie. I semi di cannabis landrace hanno un posto nel cuore di molti coltivatori di cannabis.

Ma è anche giusto dire che molti dei coltivatori di cannabis odierni forse preferiscono le proprietà e le caratteristiche dei semi di cannabis moderni, che contengono le genetiche landrace. C’è da dire che i semi di cannabis contemporanei migliori hanno molte caratteristiche necessarie richieste dai coltivatori moderni, come un tempo di fioritura veloce, dei raccolti abbondanti, dei livelli di THC elevati, ecc.

Varietà landrace sativa:

Sativa landrace strains

I ceppi di landrace sativa spesso sono originari dell'Asia e del Nord Africa. I loro effetti piacevoli hanno fatto sì che facessero il giro del mondo e venissero introdotti dai nostri avi precocemente in occidente. Una volta raggiunte le Americhe, i semi di sativa landrace crescevano bene negli stati meridionali più caldi, diventando piante più alte, con una distanza tra gli internodi ed un allungamento maggiori rispetto ad altri tipi di cannabis. Queste sativa landrace semplicemente non crescevano altrettanto bene nelle latitudini più settentrionali fino a quando non sono state ibridate con altre genetiche. Alcuni semi originali di sativa landrace includono le seguenti varietà:

  • Durban Poison dall'Africa (i ceppi landrace Malawi e Kilimangiaro sono degli altri esempi)
  • Acapulco Gold dal Messico
  • Lambs Bread della Giamaica
  • Panama Red, Punto Rojo (alias Tierra Adentro) & Columbian Gold dal Sud America
  • Varietà Thai & Chocolate Thai provenienti dall'Asia

Varietà landrace indica:

Indica landrace strains

Si crede che i ceppi di landrace indica si siano evoluti nelle dure e aspre catene montuose dell'Afghanistan, dell'India, del Nepal e del Pakistan. Dovendo affrontare un clima più freddo e meno indulgente, i ceppi landrace indica tendono ad essere più corti, più compatti e resinosi rispetto alle varietà landrace sativa. A causa della pressione climatica e delle estati più brevi tendono anche a fiorire più velocemente delle varietà landrace sativa. Il tempo di fioritura della landrace afgana può essere di appena 7-8 settimane coi semi femminizzati fotoperiodici.

Le genetiche landrace indica hanno avuto una crescente popolarità quando i viaggiatori hippy iniziarono a visitare queste regioni negli anni '60, tornando a casa proprio con questi semi. Il conflitto degli anni '70 ha visto molti militari internazionali restituire all'Occidente anche i semi di landrace Indica. Alcuni ceppi originali di landrace indica includono le seguenti varietà:

  • Afghani (genetiche afghane pure provenienti da varie aree montuose dell'Afghanistan)
  • Mazar
  • Hindu Kush
  • Lashkar Gah
  • Tashkurgan
  • Sheberghan

Varietà landrace ruderalis:

Autoflowering landrace strains

La cannabis ruderalis venne in gran parte dimenticata fino a quando i semi di cannabis autofiorenti non divennero così popolari. La ruderalis spesso rimane molto corta, raggiungendo appena dai 0,5 m al metro di altezza. La ruderalis si trova spesso dove il clima è rigido e le stagioni per la coltivazione sono brevi come la Siberia e il Nord Europa. I livelli di THC sono molto bassi nei ceppi di landrace ruderalis, ma ciò non ha impedito agli specialisti delle genetiche di usarli per gli esperimenti di breeding con la canapa e la cannabis.

L’inizio della fioritura delle ruderalis è determinata dal tempo piuttosto che dalle condizioni di illuminazione ed è proprio questo a differenziare i ceppi di ruderalis da tutti gli altri. Questa "fioritura automatica" è necessaria in quanto in questi luoghi le giornate possono avere 20 ore di luce diurna (o anche più) dove le latitudini sono estreme. Le genetiche che hanno una fioritura automatica derivano tutte dalle varietà landrace ruderalis e vengono utilizzate nei semi autofiorenti moderni.

I semi di cannabis autofiorenti sono ormai una parte integrante della cultura cannabica. Moltissime persone si coltivano la loro marijuana utilizzando semi autofiorenti. I semi autofiorenti hanno la reputazione di essere il modo più semplice e veloce per coltivare cannabis di alta qualità con le genetiche ruderalis. Alcuni esempi di ceppi autofiorenti ricchi di THC popolari sono:

Correlati:
How to grow autoflower seeds
La Top 5 dei semi Autofiorenti dai raccolti migliori

Come riconoscere se un ceppo di cannabis è una vera landrace?

I veri ceppi landrace originali rimangono relativamente rari. Questo accade non perché le banche del seme si divertano a mescolare intenzionalmente le genetiche landrace con le genetiche moderne. Bensì accade perché i coltivatori di cannabis tendono ad essere piuttosto schizzinosi nei confronti dei semi che vogliono coltivare.

La maggior parte dei coltivatori di erba compra soltanto pochi semi di cannabis l'anno per un paio di coltivazioni. Un acquirente di semi di cannabis esigente di solito ha dei requisiti piuttosto specifici per i suoi semi autofiorenti o femminizzati. Spesso cerca uno specifico background genetico con caratteristiche di performance dettagliate. Potrebbe essere, per esempio, un autofiorente dal raccolto veloce con un livello di THC elevato. Può procurarsi dei semi landrace ruderalis che potrebbero fornire un raccolto rapido. Ma se vuole anche dei livelli elevati di THC, allora dovrà acquistare dei semi autofiorenti moderni. I semi landrace ruderalis semplicemente non arrivano a quella potenza. Questo è esattamente ciò che succede con i semi landrace; possono offrire alcune caratteristiche che desiderate, ma non necessariamente tutte.

Ecco perché sono così poche le vere genetiche landrace offerte, la maggior parte delle persone non è così interessata a coltivarle. Le genetiche landrace rimangono importanti tra quei coltivatori di cannabis che vogliono creare una nuova varietà. Purtroppo, però, queste genetiche tendono ad avere un valore pratico decisamente meno utile al coltivatore moderno. Detto questo, ci sono un sacco di genetiche landrace nelle collezioni di breeding delle banche del seme più vecchie, dove le genetiche originali rimangono di grandissimo interesse.

Se volete acquistare dei semi landrace come fate a sapere se quel ceppo è veramente landrace originale? Potete fidarvi della lista dei ceppi certificati da un breeder? Come per la maggior parte dei semi di cannabis in vendita oggi, l'acquirente deve semplicemente fidarsi delle affermazioni del venditore. Sicuramente scegliere una banca del seme seria, con una reputazione certificata e con un curriculum di successi nel corso di molti decenni aiuta. Scegliete con cura i vostri semi di cannabis e godetevi la coltivazione del vostro prossimo raccolto!

I migliori semi di cannabis landrace di Dutch Passion

La Dutch Passion è stata legalmente fondata nel 1987, ma fin dagli anni '70 raccoglieva in modo informale i semi di cannabis e le genetiche in tutto il mondo. Ciò ha permesso i suoi breeders di disporre di una banca genetica insuperabile con alcune tra le migliori varietà landrace esistenti, comprese quelle africane che hanno fornito le genetiche per la Durban Poison e la Power Plant. Il meglio delle genetiche della marijuana landrace è conservato al sicuro nei freezer di Dutch Passion, dove vengono occasionalmente rivitalizzate e utilizzate nei progetti di breeding moderni.

Le genetiche dei migliori ceppi di cannabis landrace sono state ampiamente utilizzate per il breeding delle varietà moderne. La Girl Scout Cookies, ad esempio, utilizza le genetiche della Durban Poison. Le varietà di Dutch Passion che trovate qui sotto sono tutte basate in gran parte sulle genetiche landrace con una modesta quantità di modifiche moderne.

Mazar, varietà afghana a dominanza indica con dei livelli di THC molto elevati

Mazar by Dutch Passion

Qual è la varietà landrace più consistente? Molti direbbero che questo riconoscimento dovrebbe andare alla Mazar. Si tratta di una varietà afghana a dominanza indica dal famoso e potente fumo e un aroma di hashish pungente e penetrante. Le genetiche Mazar provengono dalla regione di Mazar-i-Sharif. Questa varietà landrace è nota per essere tenace, resistente e facile da coltivare in quasi tutte le condizioni di coltivazione. Per migliorare i raccolti, sono state introdotte alcune genetiche Skunk, senza nulla togliere al gusto, all'aroma e al suo sballo di lunga durata.

I semi di Mazar femminizzati richiedono circa 8 settimane di fioritura. Sono anche disponibili come semi regolari e fanno parte con orgoglio della collezione di semi di Dutch Passion con THC molto elevato. Ciò significa che possiamo aspettarci dei livelli di THC fino al 20%, anche un po' più alti se le condizioni sono ottimizzate. I semi di Mazar fanno parte della collezione di semi Afghani Kush.

Consigliamo ai fan dei semi autofiorenti di dare un’occhiata all’Auto Mazar. L’Auto Mazar cresce bene indoor con 20 ore di luce quotidiana, impiegando circa 11 settimane per passare da seme a raccolto. L’Auto Mazar è anche particolarmente consigliata ai coltivatori outdoor. Outdoor impiega circa 100 giorni per passare da seme a raccolto, le sue genetiche landrace garantiscono che sia abbastanza resistente da riuscire a fornire dei dignitosi raccolti anche laddove le condizioni esterne non sono proprio ottimali.

Correlati:
Mazar grow review
Auto Mazar grow review by The King

Durban Poison, sativa sudafricana che cancella ogni stress

Durban Poison by Dutch Passion

La Durban Poison è una sativa sudafricana incredibilmente potente. Questa nota varietà di Dutch Passion è famosa per il suo high anti-ansia ultra rilassante. Sentirete semplicemente lo stress e la tensione sciogliersi dopo alcuni tiri di questa bellezza resinosa ricca di THC.

Originariamente era un ceppo landrace che si è evoluto in Sud Africa i cui semi sono stati poi portati in Europa negli anni '80 da Dutch Passion per selezionare alcuni ceppi parentali che sarebbero serviti a creare una varietà adatta alla coltivazione europea outdoor. Durante questo processo di selezione outdoor, una piccola quantità di geni indica sconosciuti vennero introdotti nella Durban Poison, ma queste genetiche indica non ne hanno modificato sostanzialmente il risultato finale. Lo sballo sativa è così speciale da creare un’intera generazione di coltivatori ripetuti, alcuni dei quali dichiarano di non coltivare nient'altro.

La Durban Poison ha degli aromi insoliti di anice, chiodi di garofano, limone e liquirizia, e dei rendimenti veramente elevati, oltre al fatto che performa bene sia indoor che outdoor. Outdoor può crescere bene fino alle latitudini olandesi (o del sud del Regno Unito). La Durban Poison è pronta per la raccolta dopo circa 9 settimane. I livelli di THC sono elevati grazie all'incredibile produzione di resina e questi semi fanno parte della collezione Dutch Outdoor.

Correlati:
Durban Poison outdoor grow review

Power Plant, genetiche sativa africane dalle rese eccezionali, facili da coltivare

Power Plant by Dutch Passion

Chiunque sia alla ricerca di una sativa facile da coltivare, con dei raccolti generosi e un high deliziosamente piacevole, dovrebbe dare un'occhiata da vicino alla Power Plant. Questa insolita sativa africana rompe le regole quando si tratta di raccolti abbondanti di fiori ricchi di THC. Le piante sono pronte al raccolto molto più velocemente della maggior parte delle sativa. Se le condizioni sono ottimizzate al meglio, la Power Plant è pronta al raccolto dopo 8 settimane circa di fioritura. Anche i raccolti sono molto generosi. I livelli di THC sono elevati e fa parte della collezione dei Classics di Dutch Passion.

La Power Plant non è così elastica come qualche altra sativa pura (come la Desfrán per esempio) e può produrre piante di media altezza con delle fioriture molto grosse. È una varietà che si può coltivare bene con metodo SOG (Sea Of Green) oppure dandole poca (ma anche nessuna) crescita vegetativa.

Correlati:
Power Plant grown in a SOG grow with LED grow lights

La Power Plant è indulgente e facile da coltivare in svariate latitudini. Non importa come la coltiviate, la Power Plant ha la reputazione di fornire dei raccolti abbondanti e potenti con notevole facilità. È una di quelle varietà talmente robuste che vengono raccomandate sia ai coltivatori principianti che a quelli esperti. Se volete dei fiori sativa di qualità da intenditori, allora i semi della Power Plant dovrebbero essere in cima alla vostra shopping list.

Correlati:
Power Plant grown in soil/coco fibre mix with an HPS grow light

Se preferite la comodità di coltivare cannabis con dei semi autofiorenti, allora vi raccomandiamo altamente la nostra Auto Power Plant.

Cosa sono le varietà di cannabis landrace?
Dicembre 11th 2020
Categorie : Varietà di Cannabis

lascia un commento