Come conservare i semi di cannabis in modo corretto

Come conservare i semi di cannabis in modo corretto

Conservare i semi di cannabis in modo corretta vi permette di preservare le vostre genetiche di cannabis preferite per molti anni. Con le giuste condizioni potete mantenere la parte migliore della vostra collezione di semi di cannabis vitale per più di un decennio. Ma se le condizioni sono sbagliate, certamente il tasso di germinazione dei vostri semi femminizzatiautofiorenti più amati ne risentirà. Se siete dei veri intenditori di semi di cannabis e amate spendere tempo, denaro e amore per crearvi una collezione personale delle migliori genetiche di cannabis, allora dovete sapere qualcosa in più sulla conservazione dei semi di cannabis per un lungo periodo in cui le condizioni vengono ottimizzate correttamente.

Lo sapevate che i semi di cannabis sono degli organismi viventi?

Quando conservate dei semi di cannabis, vale la pena ricordare che i semi tecnicamente vengono classificati come organismi viventi. Questo perché hanno un embrione che può essere germinato e crescere in una nuova pianta. Vi consigliamo di mettere a punto le condizioni ambientali per la conservazione dei semi di cannabis, al fine di massimizzare il tasso di germinazione. Ma al contrario, se fornite delle condizioni sbagliate per la conservazione dei semi di cannabis, allora il tasso di germinazione diminuirà rapidamente. Se riuscite a conservare i vostri semi di cannabis fino al momento della germinazione in condizioni ideali è il modo migliore per massimizzare il tasso di germinazione.

Fattori chiave da ricordare quando conservate semi di cannabis

Quando conservate semi di cannabis ricordate che potete incappare in tre problemi principali che potrebbero ridurre il tasso di germinazione (o la "vitalità") dei vostri semi di cannabis. La luce, il calore e l'umidità. Ognuno di questi fattori ha la facoltà di ridurre il tasso di germinazione dei vostri semi autofiorenti o femminizzati. Al contrario, se riuscite a ridurre al minimo e a controllare correttamente calore, luce e umidità, allora riuscirete a prolungare la durata della vostra collezione di semi di cannabis.

Esposizione alla luce

All'interno dei vostri semi di cannabis ci sono dei delicati tessuti embrionali che conservano il codice genetico. Questo, a sua volta, definisce il tipo di cannabis che andrete a coltivare. Quando conservate dei semi di cannabis a lungo termine, è importante che li teniate lontani da una forte illuminazione - non conservateli nella vostra grow-room! L’ideale sarebbe un contenitore sigillato e a prova di luce.

Il guscio del seme di cannabis aiuta a proteggere l'embrione dalla luce, ma ricordate, in natura, i semi di cannabis normalmente venivano lasciati cadere dalla pianta sul terreno in autunno, e lì sarebbero rimasti sotto una leggera copertura di terra fino alla germinazione della primavera successiva.

I semi di cannabis non sono stati progettati per affrontare dei livelli di luce intensi. Conservare i semi di cannabis in frigorifero, all’interno di un contenitore scuro a prova di umidità è il modo migliore per mantenere tasso di germinazione dei vostri semi al massimo.

Potete tranquillamente conservare i semi di cannabis di Dutch Passion semplicemente richiudendo la confezione in cui li avete acquistati con del nastro adesivo e mettendoli all'interno di una scatola o di un contenitore. Una tecnica molto popolare fra i coltivatori è quella di conservare i semi di cannabis dentro delle provette eppendorf (nere o ambrate) in frigorifero. Le provette eppendorf sono delle piccole provette di plastica che normalmente vengono utilizzate per la conservazione di liquidi, ma spesso vengono usate anche per conservare i semi di cannabis.

Dutch Passion cannabis seeds under the sun

Livello di umidità

Quando si conservano semi di cannabis, il livello di umidità è un fattore importante da considerare. Per far germinare i semi di cannabis, si usano delle condizioni ad alta umidità, quindi per la conservazione dei semi di cannabis, ha senso mantenere l’umidità ad un livello più basso. Certamente non vorrete conservare i vostri semi in un posto in cui ci siano delle gocce di umidità che potrebbero ammorbidirne il guscio. L'acqua e l’umidità sono un modo molto efficace per ammorbidire il guscio duro e rigido del seme di cannabis, infatti questo procedimento è ciò che permette alla radice di emergere.

Quando dovete conservare dei semi di cannabis per un lungo periodo, il contenuto effettivo di acqua all'interno del seme sarà del 10% circa. Conservare i semi di cannabis in frigorifero è il modo più semplice per mantenere il livello di umidità basso al fine di favorire la massima vitalità dei semi per un lungo periodo. Assicuratevi solo che i vostri semi vengano conservati in un contenitore scuro e asciutto e che non ci sia alcuna condensa vicino a loro, così sarete tranquilli che i vostri semi di cannabis durino nel vostro frigorifero anche per 5 anni o più mantenendo ancora un buon tasso di germinazione.

Non è necessario misurare l’umidità del vostro frigorifero. Assicuratevi solo che i vostri semi siano in un contenitore asciutto e buio all'interno del frigorifero e dureranno per molti anni.

Se vi siete auto prodotti i vostri semi di cannabis, saprete bene che quando sono molto freschi, direttamente dalla pianta, potrebbero essere decisamente troppo freschi per germinare. Ecco perché alcuni credono molto nel conservare e nel far maturare i semi di cannabis per un breve periodo a temperatura ambiente. Questo passaggio permette all’umidità contenuta nel seme di diminuire fino a rendere i semi più vitali. Per quanto tempo bisogna lasciar asciugare i semi prima di stiparli? Dovrebbero essere sufficienti un paio di mesi a temperatura ambiente.

Livello di umidità Effetti sul seme di cannabis
Da 75% a 100% L'umidità è troppo elevata, causando ai semi un contenuto di umidità interna troppo alto che diminuisce la vitalità della germinazione a lungo termine.
Da 25% a 75% Buona per la conservazione dei semi di cannabis, specialmente a basse temperature dentro a contenitori scuri ben sigillati.
Da 0% a 25% Troppo secco, i semi possono essiccare (asciugarsi eccessivamente) soprattutto se non vengono conservati in un sacchetto o in un contenitore sigillato a prova di umidità.

Oscillazioni della temperatura

Conservare i semi di cannabis ad un livello di umidità basso e in un luogo buio è un ottimo modo per mantenere un buon tasso di germinazione, ma il modo migliore è quello di mantenere la temperatura più bassa. Quando la temperatura viene ridotta, la vita dei semi di cannabis è molto più lunga. Questo accade perché il delicato tessuto vegetale vivo all'interno del seme può sopravvivere per un periodo decisamente più lungo se la temperatura è più fredda, in quanto si rallenta la biochimica cellulare. È la stessa ragione per cui il cibo dura più a lungo in frigorifero che a temperatura ambiente.

Qual è la temperatura ideale per conservare i semi? La maggior parte delle persone tiene la temperatura all’incirca sui 4ºC (39ºF). Ma 4ºC non è un numero obbligatorio. Per esempio, se avete la possibilità di conservare i vostri semi di cannabis "solo" a 10ºC, comunque dureranno più a lungo rispetto a dei semi conservati a 20ºC. Conservandoli a 4ºC vi consentirà di conservare i vostri semi più a lungo che a 10ºC.

E’ anche possibile conservare i semi di cannabis nel congelatore (da -15 a -20ºC), il quale permette una conservazione ancora migliore dei semi. Tuttavia comporta alcuni rischi. Se conservati a temperatura da freezer, i vostri semi di cannabis rimarranno in vita per decenni. Effettivamente delle temperature molto basse permettono all'embrione del seme di sopravvivere per un lungo periodo.

Le banche del seme di cannabis come Dutch Passion conservano la collezione di semi d’archivio (degli anni '70 e '80) nel congelatore. Ciò permette una conservazione a lungo termine. Tuttavia, comporta anche qualche rischio. Nel congelatore, i delicati tessuti congelati nell'embrione del seme potrebbero frantumarsi se i semi vengono maneggiati con poca cura o scossi. Ecco perché l’uso del congelatore è raccomandato solo per chi mette via i semi per una conservazione a lunghissimo termine. Per la maggior parte dei coltivatori domestici, il frigorifero (4ºC) è un ottimo posto per conservare i semi di cannabis.

Cannabis seed storage in cooler

Allora, quali sono i modi migliori per conservare i vostri semi di cannabis?

Qual è la temperatura ottimale per la conservazione dei semi? La maggior parte delle persone ritiene che una temperatura intorno ai 4ºC (in frigorifero) sia perfetta. Se mettete i vostri semi autofiorenti o femminizzati in un contenitore ben sigillato e a prova di luce, allora automaticamente saranno a bassa umidità e in un luogo buio.

Non preoccupatevi troppo di tenere sempre i vostri semi in un frigorifero. Sappiate che anche senza un frigorifero, un pacchetto di semi che viene conservato in un cassetto per un paio d'anni, dovrebbe comunque mostrare un buon tasso di germinazione. Evitate di conservare i vostri semi in luoghi in cui le temperature sono elevate o la luce è intensa, come il davanzale di una finestra o dentro la grow-room.

Se conservate i vostri semi di cannabis in un sacchetto di plastica ben sigillato nel frigorifero, ricordate che potrebbero schiacciarsi facilmente se accidentalmente viene messo sopra qualcosa. Dentro una piccola scatola o un contenitore di plastica sarete certi di non schiacchiarli inavvertitamente.

Conviene datare i semi quando li metto via a lungo?
Non è strettamente necessario, ma potrebbe essere una guida utile per la germinazione successiva.

Cannabis seeds closeup germination picture

Per quanto tempo si possono conservare i semi di cannabis?

I semi di cannabis nel congelatore possono conservarsi per decenni. Nel frigorifero, i tassi di germinazione sono buoni (del 50% o più) anche dopo 5 anni. Fuori dal frigorifero, i tassi di germinazione iniziano a diminuire prima e più velocemente.

Se siete abituati a far germinare i vostri semi di cannabis entro poche settimane o pochi mesi dall'acquisto, non dovete preoccuparvi troppo su come conservarli.

Quando comprate i vostri semi di cannabis da una banca del seme, allora il tasso di germinazione dovrebbe aggirarsi intorno al 90% se il fornitore è certificato. C’è una buona possibilità che anche dopo 5 anni in frigorifero la maggior parte dei vostri semi di cannabis germinerà.

Questa è una bella notizia per chi ha trovato i semi di cannabis ideali per le sue esigenze e vuole assicurarsi una collezione di semi della sua genetica di cannabis preferita per molti anni a venire.

Cannabis seedlings with seed

Essiccare, conservare e far maturare i semi delle vostre piante

Nel momento in cui tentate di produrre dei semi è molto importante sapere come farli maturare.

Quando si essiccano, si conservano e si fanno maturare i semi di cannabis, uno dei consigli principali è quello di lasciare ai semi freschi il tempo di riposare prima di farli germinare. I semi freschi non hanno avuto il periodo di tempo naturale necessario per permettere loro di raggiungere il massimo tasso di germinazione.

In genere i semi di svariate piante si conservano meglio e germinano più velocemente quando hanno avuto il tempo necessario di asciugarsi un po' dopo che sono stati raccolti. Dopo un mese o due a temperatura ambiente, i semi saranno maturi e mostreranno un tasso di germinazione più elevato.

Che dimensioni devono avere le confezioni in mylar per conservare i semi di marijuana??
Le dimensioni non hanno davvero importanza! Assicuratevi sempre che i vostri semi siano ben sigillati, al sicuro da luce e umidità e conservati a basse temperature.

Hundreds of cannabis seeds

E se trovate una vecchia confezione di semi senza data?

Sia che stiate conservando dei semi di cannabis con genetiche F1 landrace o qualsiasi altro tipo di seme, le migliori possibilità di conservazione sono mantenere basse le temperature in un luogo asciutto e buio. Molti coltivatori hanno delle ampie (e costose!) collezioni di semi di cannabis.

Datare ogni pacchetto di semi è una buona idea, pur non migliorando il tasso di germinazione, vi darà un'idea dell'età dei semi. Anche dopo 10 anni in frigorifero a 4ºC potete ancora aspettarvi di vedere qualche seme germogliare, supponendo che la qualità originale dei semi fosse alta.

Se i vostri semi di cannabis sono molto vecchi, alcuni coltivatori suggeriscono qualche consiglio insolito per aumentare la germinazione. Dutch Passion non può raccomandare queste tecniche, perché comportano troppe possibilità di danneggiare il seme. Ad esempio consigliano di carteggiare leggermente lo strato esterno del guscio del seme, incluso il dorsale lungo il lato. La logica in questo passaggio è che i gusci dei semi particolarmente vecchi e duri hanno bisogno di una piccola assistenza per riuscire ad aprirsi.

Dutch Passion preferisce attenersi alle tecniche di germinazione dei semi certificate e consolidate che dovrebbero funzionare bene per la maggior parte delle persone. Il modo migliore per far germinare i semi di cannabis è quello di farlo tra due batuffoli di cotone leggermente inumiditi per un paio di giorni.

Buy cannabis seeds from Dutch Passion

Come conservare i semi di cannabis in modo corretto
Febbraio 3rd 2021
Categorie : Guide allo Shopping

lascia un commento