Cannabis per animali. Gli animali possono assumere cannabis/CBD in modo sicuro?

Cannabis per animali. Gli animali possono assumere cannabis/CBD in modo sicuro?

Solo pochi anni fa, se qualcuno avesse anche solo preso in considerazione la possibilità di dare ai propri animali domestici un prodotto a base di cannabis, sarebbe stato preso per pazzo. Oggi, invece, un sacco di gente lo fa. Gli Stati Uniti sembrano essere gli apripista della cultura canina della cannabis, e alcune persone consigliano con convinzione di usare il CBD per curare cani ed altri animali.

La cannabis e il CBD fanno bene sia agli umani che agli animali?

I benefici dell’olio di CBD osservati sugli animali sono gli stessi osservati sugli umani. Non è poi così sorprendente, visto che i mammiferi rispondono spesso in modo simile a farmaci e ad altre sostanze chimiche. Questa è la ragione principale per cui le aziende farmaceutiche spendono così tanti soldi per condurre test farmacologici controversi sugli animali. Molte testimonianze sulle potenzialità del CBD provengono da padroni di animali anziani, specialmente cani (che possono avere problemi alle articolazioni e all’intestino, oltre a soffrire dei normali dolori legati alla vecchiaia). Alcuni sostengono che il CBD può calmare gli animali domestici durante, ad esempio, un temporale o uno spettacolo di fuochi d’artificio.

Ci sono ancora forti pareri sfavorevoli

Ad ogni modo, non tutti i pareri veterinari sono favorevoli all’uso del CBD sugli animali. Le argomentazioni principali sono che non si sa ancora quale potrebbe essere il dosaggio giusto e che non sono ancora stati condotti dei seri studi scientifici. Sono state sollevate alcune preoccupazioni circa le possibili interazioni dannose fra il CBD e i farmaci generici per gli animali da compagnia. Per molte persone, queste sono ragioni più che sufficienti per esortare alla massima cautela quando si parla di dare il CBD ad un animale domestico. Gli oli di CBD sono ora ampiamente diffusi in molti paesi e possono essere trovati online o nei negozi di prodotti alimentari per la salute.

 

 


cure-french-bulldog-with-cbd-seeds-cannabis-dutchpassion-seedsog with package of DutchPassion CBD seeds in its mouth


Canapa, CBD e alimentazione

Molti credono che gli inviti alla cautela quando si tratta di CBD e animali siano una reazione eccessiva. Dopotutto, il CBD si trova abbondantemente nella canapa, e i prodotti a base di canapa sono stati usati per molto tempo come colture alimentari per bovini e altri animali. La canapa è nota per essere facile da coltivare anche quando il suolo è in cattive condizioni ed è ricca di nutrienti importanti come gli acidi grassi omega. È anche ricca di grassi e proteine ed è una preziosa fonte di calcio, ferro, magnesio e fosforo. In Colorado ci sono già dei progetti in corso per l’utilizzo di cannabis (ora legale negli Stati Uniti) nell’alimentazione animale. Gli esperti stanno esaminando vari modi per utilizzare la canapa come mangime. Il fogliame grezzo può essere essiccato per farne mangime e i semi, altamente nutrienti, possono essere frantumati e usati per produrre mangimi in pellet. Un’altra idea molto interessante è quella di utilizzare l’olio di canapa, naturalmente ricco di CBD, come integratore. Pertanto, potrebbe darsi che le raccomandazioni di non dare CBD ai vostri animali siano causate da un eccesso di prudenza?

In futuro, si potrà usare la canapa come cibo per pesci?

La canapa è ricca di acidi grassi omega, che sono molto importanti per la salute dei pesci. Di solito, la fonte da cui i pesci ricavano gli omega-3 sono le alghe. L’uso della canapa nei mangimi per pesci consente loro di assumere direttamente e più abbondantemente gli omega-3, il che andrebbe a vantaggio di coloro che hanno dei pesci come animali domestici o che li allevano per fini commerciali. È già stata presentata formalmente una domanda per l’esecuzione di test su larga scala sugli alimenti per pesci a base di canapa. Il progetto dovrebbe costare fino a 10 milioni di dollari. Fin dal progetto Farm Bill del 2018, l’interesse per la coltivazione di canapa negli Stati Uniti e nel resto del mondo è sempre più alto. Gran parte di questo interesse è dovuto al fatto che la canapa può essere una coltura alimentare per animali altamente versatile, in grado di crescere velocemente e bene anche in terreni agricoli di bassa qualità. Ovviamente, molti fan umani della canapa sperano che possa diventare un’importante coltura alimentare adatta a sostenere anche la crescente popolazione di esseri umani. I semi di canapa sono stati utilizzati come mangime per uccelli e lettiera per gli animali (es.: i cavalli) per molti anni. In un mondo in cui i terreni agricoli diminuiscono di generazione in generazione, un’alimentazione a base di canapa potrebbe essere preziosa per l’uomo.

 


british-shorthair-cat-licks-dutch-passion-cbd-oil


Sicurezza del CBD per animali e persone

Data l’attuale consapevolezza sul valore nutrizionale della canapa per gli animali e per gli esseri umani, molti ritengono che somministrare CBD ad animali (domestici e non) sia molto poco rischioso. Va anche notato che, prima delle leggi umane in materia, gli animali pascolavano naturalmente anche nei campi di canapa. Molti ritengono che le preoccupazioni circa l’uso di canapa nell’alimentazione animale siano in gran parte un lascito dell’isteria da proibizionismo e una reazione eccessiva da parte del governo. Poiché l’uso di prodotti a base di cannabis è diventato sempre più legale per gli umani, è possibile che le preoccupazioni sulla sicurezza della canapa per gli animali svaniscano lentamente.



dutch passion cannabis dog taking CBD drops oil


E la cannabis ricca di THC? Che effetto ha sugli animali?

È capitato che qualcuno desse olio di cannabis ricco di CBD ai propri animali (magari mettendoglielo nel cibo) quando erano malati e sofferenti. L’olio di CBD non ha effetti psicoattivi, mentre l’olio di cannabis può contenere alti livelli di THC. Non sorprende che siano pochissimi i veterinari disposti a tollerare l’uso del THC sugli animali, indipendentemente da quanto i padroni fossero in buonafede: è difficile individuare una dose adatta all’uso terapeutico e non si può sapere come il proprio animale reagirebbe allo sballo causato da un alto tasso di THC. I cani potrebbero avere difficoltà a coordinare il movimento degli alti e diventare ipersensibili al rumore e al tatto. Tuttavia, vista l’incredibile varietà di usi medici della cannabis sugli esseri umani, possiamo aspettarci che un giorno si svolgeranno ricerche serie sull’uso del THC per curare gli animali.

 

 

Cannabis per animali. Gli animali possono assumere cannabis/CBD in modo sicuro?
Agosto 30th 2019
Categorie : Pianta di Cannabis

lascia un commento